cs 30 Verso il Festival Biblico. Polis – Mai senza l’altro per educare alla cittadinanza… un concorso fotografico a premi per le scuole…

POLIS è il tema del Festival biblico edizione 2019 e Padova, che ne sarà protagonista dal 10 al 12 maggio, prepara il terreno con alcuni eventi e appuntamenti anteprima. Tra questi c’è un progetto pensato per il mondo della scuola, nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza: un concorso fotografico a premi dal titolo Polis – Mai senza l’altro.

Polis – Mai senza l’altro è promosso da Festival biblico in collaborazione con Diocesi di Padova (Centro universitario, Pastorale dell’educazione e della scuola, Pastorale Sociale e del lavoro, Fisp-Scuola di formazione all’impegno sociale e politico), Progetto Giovani del Comune di Padova, Istituto di istruzione superiore Giovanni Valle e vede il patrocinio del Miur-Ufficio Scolastico Territoriale di Padova e Rovigo.

Tre le sezioni tematiche previste dal concorso a cui possono partecipare classi e gruppi scolastici di scuole secondarie di primo e secondo grado di Padova e Provincia. Obiettivo del concorso è quello di attivare lo sguardo degli studenti verso la città e il modo di abitarla, per aiutarli a essere consapevoli delle dinamiche che la rendono comunità. Ecco allora le tre sezioni tematiche: “Comunità, prossimità, accoglienza e integrazione”; “Rapporto tra abitare e costruire”; “Libertà e vita insieme”.

A supporto di queste tre sezioni sono state create delle schede tematiche ad uso degli insegnanti per offrire materiali di riferimento e sollecitare l’approfondimento di alcuni argomenti per arrivare poi a individuare “cosa” fotografare e perché.

Vengono indicati materiali e siti di riferimento per capire i flussi che abitano e transitano nelle nostre città; le motivazioni degli spostamenti, le dinamiche e le strutture di accoglienza, le possibilità di integrazione, gli studi sulla qualità dell’ambiente e sulla città del futuro, le esperienze che fanno emergere il senso e lo stile di essere comunità oltre che città….

In palio ci sono tre premi, per ciascuna delle tre sezioni, in buoni (di 200, 100 e 50 euro), spendibili da “Punto scuola & Ufficio” e un premio “social”: tutte le foto saranno infatti pubblicate in un album Facebook dove potranno essere votate, la foto vincitrice permetterà alla classe una visita guidata al Museo del Precinema di Padova.

Le classi e i gruppi scolastici che desiderano aderire al concorso potranno preiscriversi entro l’11 marzo 2019 attraverso il modulo disponibile al link: http://bit.ly/2CkNtAD, per segnalare la propria partecipazione. Poi avranno tempo fino al 15 aprile per presentare una selezione di massimo 7 fotografie inedite (formato jpg, risoluzione 300 dpi) accompagnate da un testo di presentazione e di sintesi del percorso fatto in classe. Il tutto dovrà essere indirizzato a concorsopadova@festivalbiblico.it

Le foto saranno poi vagliate da una qualificata giuria.

Il concorso ha la supervisione di un comitato scientifico composto da:

  • Alberto Riello, Ufficio scolastico territoriale di Padova
  • Lorenzo Celi, Ufficio di Pastorale dell’educazione e della scuola della Diocesi di Padova
  • Francesca Fiorese, Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Padova
  • Luigi Gui, Scuola di Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova
  • Roberto Ravazzolo, Centro universitario di Padova
  • Stefania Schiavon, Progetto Giovani del Comune di Padova
  • Gabriele Toso, Istituto di Istruzione superiore G. Valle
  • Marco Maria Zanin, fotografo, Humus Interdisciplinary

Durante i giorni padovani del Festival biblico, e più precisamente la mattina di venerdì 10 maggio, al Centro culturale Altinate San Gaetano, ci sarà l’inaugurazione della mostra e la premiazione delle foto vincitrici.

 

Padova, 7 febbraio 2019

CS 30/2019

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>