cs 36 Batte ancora il cuore della scuola?

Sabato 16 e domenica 17 febbraio 2019, Biblioteca del Centro studi e ricerca Filippo Franceschi - Padova

La Fondazione Bortignon promuove gli “stati generali” sulla scuola, in una due giorni per dirigenti scolastici, insegnanti che utilizzerà il metodo innovativo – OST, Open Space Technology – per trovare nodi, modalità per scioglierli e piste per il futuro, il tutto accompagnato dall’antropologa e sociologa MARIANELLA SCLAVI

Sarà l’antropologa e sociologa Marianella Scalvi, coautrice, tra gli altri, del testo “La scuola e l’arte di ascoltare. Gli ingredienti delle scuole felici”, che ha portato in Italia il metodo OST – Open Space Technology – a condurre la due giorni promossa dalla Fondazione Girolamo Bortignon per l’educazione e la scuola dal titolo Batte ancora il cuore della scuola?, che si terrà a Padova sabato 16 e domenica 17 febbraio, nella biblioteca del Centro studi e ricerca Filippo Franceschi.

La domanda al centro della due giorni vuole condurre dirigenti scolastici, insegnanti e quanti operano con il mondo della scuola statale, paritaria e privata a ragionare sullo stato dell’arte della scuola oggi e ragionare su nodi, problematiche e possibili piste da individuare per il futuro. Una sorta di “stati generali” del mondo scolastico nell’obiettivo di ritrovare motivazioni, passione, piacere, ma anche nuove strade di ricerca e formazione per una scuola che da più parti esprime difficoltà, stagnazioni o fatiche.

Non un convegno vero e proprio ma uno spazio di lavoro utilizzando il metodo OST, una modalità di lavoro molto utilizzata negli ultimi vent’anni nel mondo che sta prendendo sempre più piede anche in Italia e prevede un’interazione molto agile, libera e creativa tra i partecipanti in cui lo scambio informale di punti di vista diventa poi approfondimento e sfocia in decisioni.

L’intento della Fondazione Bortignon è quello di cogliere dai protagonisti del mondo della scuola i temi caldi, le domande emergenti, le risorse da valorizzare per arrivare poi a un momento di sintesi con la realizzazione di un vero e proprio Instant book.

I partecipanti sono invitati a iscriversi e a seguire entrambe le giornate. Si inizia sabato 16 febbraio dalle 9 alle 17 con l’Open Space Technology guidato da Marianella Sclavi e si prosegue domenica 17 febbraio dalle 9.30 alle 12.30 con la parte più assembleare, condotta dal Comitato scientifico della Fondazione Bortignon, in cui verrà distribuito l’Instant Book realizzato il giorno prima, e ci sarà una fase di restituzione del lavoro fatto e di riflessione – Semi di futuro per la scuola – e di lancio di ipotesi di lavoro.

Batte ancora il cuore della scuola? è promosso da Fondazione Girolamo Bortignon per l’educazione e la scuola, Miur – Ufficio scolastico territoriale di Padova e Rovigo e Ufficio diocesano di Pastorale dell’Educazione e della Scuola.

Info e iscrizioni ancora possibili scrivendo a: fondazionebortignon@gmail.com

 

 

Padova, 13 febbraio 2019

CS 36/2019

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>