cs 71 Fratelli IN Italia

Mercoledì 14 marzo, ore 21, Campodarsego (Pd)

Il prossimo appuntamento con lo spettacolo teatrale Fratelli IN Italia, ideato e prodotto da tre uffici diocesani (Pastorale della Missione, Pastorale della Comunicazione, Pastorale dei Migranti) per dare un’occasione di riflessione nel tempo di Quaresima, in territorio padovano è per L’appuntamento è mercoledì 14 marzo, alle ore 21, al cinema teatro Aurora di Campodarsego (Pd).

Lo spettacolo è realizzato su testo di Loredana D’Alesio per la regia di Alberto Riello, artista e docente versatile che ha la capacità di coniugare le suggestioni del teatro contemporaneo con lo spessore dell’impegno sociale. Protagonisti sono otto giovani (quattro italiani e quattro stranieri): Eleonora Benazzato, Lucy Ramona Bordaş, Kostel Borescu, Ibrahima Kalil Camara, Alessandro Destro, Alice Friscione, Benedetta (Blessing) Onuh e Luca Torassa. Con loro gli spettatori sono accompagnati in un viaggio tra storie di migrazioni, accoglienze, pregiudizi, incroci e incontri, per parlare di immigrazione oggi e avviare prove di integrazione.

Fratelli IN Italia racconta, infatti, attraverso oggetti e scenografia volutamente essenziali, sia l’aspetto ordinario delle migrazioni che il dramma del viaggio che molti affrontano. Il tutto condito da riferimenti biblici e appelli alla coscienza individuale e comunitaria.

«Vogliamo portare in scena un’azione teatrale che metta in campo le ricchezze di ciascuno – spiega Rielloperché sia chiaro che l’arricchimento è reciproco, che l’osmosi è costante. Così Ibrahima, che faceva il dj in Guinea, narrerà la sua vicenda di personaggio noto con un viaggio drammatico alle spalle; Lucy suonerà il violino che ha imparato a suonare in Romania e Luca porterà la sua capacità espressiva di giovane interprete italiano sullo stesso palco».

La proposta teatrale è “anticipata” dalla mostra Restiamo umani oltre le paure! e sarà seguita da un momento di coinvolgimento e interazione finale con il pubblico.

«Nel progettare gli strumenti pastorali per la Quaresima 2018 – spiega don Gaetano Borgo, direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale della Missione di Padova – stavamo cercando un’opportunità per provocare il territorio diocesano a riflettere sulla presenza degli immigrati, sull’integrazione e sulla fraternità evangelica. Insieme al Servizio assistenza sale della Diocesi di Padova è nata l’idea di dar vita a uno spettacolo originale che non mettesse in scena solo il dramma degli sbarchi ma che raccontasse anche il cammino di fraternità concreta che molti stanno già compiendo fianco a fianco a persone straniere che non sempre si sentono accolte e integrate».

I prossimi spettacoli sono in calendario: giovedì 15 marzo, ore 21, al teatro Giardino di San Giorgio delle Pertiche (Pd); martedì 20 marzo, ore 20.45, al teatro Marconi di Conselve (Pd); giovedì 22 marzo, ore 21, al cinema Marconi di Piove di Sacco e sabato 24 marzo, ore 21, al teatro La Perla di Torreglia (Pd).

Info anche sul sito www.fratelliinitalia.it

 

CS 71/2018

Padova, 12 marzo 2018

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>