cs 150 Dall’invito di papa Francesco nove percorsi estivi a piedi nel territorio per i giovani e poi… direzione Roma

Sono nove i percorsi a piedi su cui i giovani del territorio della Diocesi di Padova potranno “incamminarsi” quest’estate, prima di recarsi a Roma per la due giorni (11-12 agosto) che li vedrà unirsi ad altri migliaia di giovani italiani per l’incontro con papa Francesco. Sarà il primo incontro del Santo Padre con i giovani italiani e da Padova ne arriveranno circa 500, tra quelli del gruppo diocesano (le iscrizioni terminano oggi ma sono già oltre 350 gli iscritti) e di chi ha scelto percorsi indipendenti e vari per arrivare a Roma, che hanno ancora del tempo per chiedere alla Pastorale dei Giovani diocesana le indicazioni di massima (info@giovanipadova.it), ma vivranno l’esperienza autonomanente.

Prima di questo grande incontro estivo con papa Francesco, in preparazione al Sinodo dei vescovi sui giovani, che inizierà a ottobre, la Pastorale nazionale dei giovani ha invitato i giovani a mettersi in cammino nel loro territorio. Diverse le modalità scelte dalle Diocesi, per Padova è stata individuata la forma di più percorsi in piccoli gruppi, sia per variare le proposte, sia per rispondere ai diversi territori. Sarà comunque un’occasione che permetterà ai partecipanti di vivere l’esperienza del cammino/pellegrinaggio, con i suoi elementi di distacco, fatica, solitudine, relazione con gli altri, tradizione, preghiera, ma anche conoscenza di luoghi del territorio e scoperta di santi e beati locali.

Per i giovani del territorio diocesano sono nove i percorsi individuati, alcuni anche fuori dei confini diocesani, tutti pensati per piccoli gruppi (massimo 50 persone) e per percorsi di varia lunghezza.

Attualmente i giovani della Diocesi di Padova (18-35 anni) che hanno scelto di percorre un cammino a piedi, fra nove percorsi, prima di recarsi a Roma sono circa 200: c’è chi nel tragitto toccherà luoghi di carità e chi invece solcherà il cammino di grandi santi o beati, chi sperimenterà l’esperienza francescana e chi invece si intesserà con la santità quotidiana.

Tutti i cammini sono illustrati nel sito www.giovanipadova.it, ma di seguito viene segnalata una breve traccia.

  • Vincere la paura, desiderare sul serio la vita

(7-10 agosto) da Rivadolmo a piazza del Santo a Padova, 37 km complessivi. Il campo seguirà la storia biblica del giovane Tobia per poter cogliere che Dio agisce con buone notizie nella complessità della vita di ciascuno.

  • Sulla strada di San Francesco

(4-9 agosto), da Casacorba di Vedelago (Tv) a Isola del deserto (Venezia), 46 km tra canoa, kayak e cammino a piedi.

Un’esperienza che vedrà proposte di preghiera e riflessione ispirate a san Francesco d’Assisi. Vi parteciperanno anche i giovani della Comunità vocazionale Casa Sant’Andrea.

  • Viaggio ai confini della carità

(4-10 agosto) 27 km in cinque tappe, con proposte quotidiane di preghiera, riflessione, condivisione e un servizio in alcuni luoghi di carità: Casa Maran (anziani); Opsa (persone con disabilità); Cucine Economiche Popolari (povertà ed emarginazione); Casa Santa Chiara (hospice per persone in fase terminale). Sarà un cammino fisico ma soprattutto di crescita interiore attraverso l’incontro con l’altro.

  • Cittadella – Cima Grappa

(7-9 agosto) 48 km in tre tappe

Sarà un percorso sulle tracce di san Pio X e san Giovanni Bosco, dai tratti mariani (santuario del Covolo e Cima Grappa) e nel contesto della prima guerra mondiale.

  • Benedetto on the road

(6-9 agosto) da Correzzola alla basilica di Santa Giustina a Padova con tragitti giornalieri di circa 20 km

Il cammino sarà sul solco della tradizione benedettina.

  • Sulla strada di san Daniele Comboni

(6-9 agosto) 38 km, dal Limone sul Garda a Verona

Con esperienze di incontro e di testimonianza di Comboniani e Saveriani.

  • La santità in mezzo a noi

(7-10 agosto) 40 km, nel vicariato di Abano Terme. Durante il tragitto si incontreranno varie esperienze , dalle comunità per persone disabili alle testimonianze di rifugiati nel progetto Sprar, passando per luoghi di spiritualità.

  • Per mille strade, chiamati alla santità

(4-10 agosto) 24 km per tappa. Da Caorle a Camposampiero Si incontreranno varie figure di riferimento (san Benedetto da Norcia, la serva di Dio Chiara Corbella Petrillo, san Giovanni Bosco, san Leopoldo Mandic, sant’Antonio da Padova), ma ci saranno anche incontri con testimoni significativi.

  • Camminando con Maria Cristina Cella e mons. Giovanni Nervo

(6-9 agosto) da Bassano al Monte Grappa sulle tracce di due figure di santità quotidiana, la serva di Dio Maria Cristina Cella e il fondatore di Caritas Italiana, mons. Giovanni Nervo.

Molti dei giovani che vivranno questi cammini fanno parte anche del gruppo diocesano che sabato 10 agosto partirà, insieme al vescovo Claudio, da piazza del Santo a Padova, direzione Roma per l’incontro con papa Francesco.

 

CS 150/2018

Padova, 18 maggio 2018

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>