cs 182 I colori del Sacro. Il Corpo. Ultimi giorni per visitare la nona rassegna internazionale di illustrazione al Museo diocesano di Padova

E nell’ultimo weekend ingresso libero e una visita guidata gratuita

Ultimissimi giorni per visitare la nona rassegna internazionale di illustrazione I colori del Sacro. Il Corpo al Museo diocesano di Padova (ingresso da via Vandelli).

Per l’ultimo fine settimana il Museo offre un regalo al pubblico che desidera vedere per la prima volta o rivedere la mostra: sabato 23 e domenica 24 giugno, infatti, porte aperte alla rassegna di illustrazione con ingresso gratuito dalle 10 alle 19 e domenica 24 giugno i visitatori potranno anche usufruire di una visita guidata gratuita alle ore 11. Sempre nel weekend ci sarà una particolare scontistica del 10% su tutti i libri del bookshop.

Senza dimenticare la possibilità di visitare la “mostra nella mostra” – Una residenza d’artista: il corpo – che propone i lavori realizzati da cinque illustratori di fama internazionale (gli spagnoli Emilio Urberuaga e Javier Zabala, le italiane Anna Castagnoli e Beatrice Alemagna e il brasiliano Roger Mello) durante una full immersion artistico-creativa lo scorso maggio a Padova.

La rassegna inoltre è visitabile anche da persone con disabilità sensoriali (visive o uditive): sette opere, rappresentative delle quattro sezioni in cui è organizzata la mostra, sono infatti dotate di una versione in rilievo “toccabile”, accompagnata da una didascalia in braille e da un’audiodescrizione dell’opera con un video nella lingua dei segni (LIS).

Il percorso della rassegna si snoda in quattro sezioni – Io sono il mio corpo; Il mio corpo cambia e si trasforma; Io, il mio corpo e l’altro; Il corpo e lo spirito – alla scoperta del corpo, del suo rapporto con lo spazio e con il movimento, alle sue trasformazioni nel tempo, al suo essere “relazione”, perché il corpo comunica, entra in relazione con la natura, l’ambiente, altri corpi, tramite un linguaggio fatto di gesti, di comportamenti di espressioni. Non manca, naturalmente, il riferimento al “sacro” e quanto di “sacro” c’è nella capacità generativa del corpo.

In quasi cinque mesi la rassegna I colori del Sacro. Il corpo ha registrato oltre 15 mila visitatori, tra cui 290 classi di scuole di ogni ordine e grado a partire dalla scuola dell’infanzia e 135 gruppi parrocchiali. Ad accompagnare la mostra anche una serie di appuntamenti culturali e artistici ed eventi che hanno avuto come tema e riferimento “il corpo”.

Una volta conclusa l’esposizione padovana, la nona rassegna I colori del Sacro. Il corpo, come per le edizioni precedenti, è pronta per essere proposta in altre sedi.

I Colori del Sacro. Il Corpo è stata realizzata grazie al contributo speciale della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e alla partecipazione di alti sponsor; ha visto il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Padova e Comune di Padova e la collaborazione con due dipartimenti dell’Università di Padova (Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata e Dipartimento dei Beni culturali, archeologici, storia dell’arte, del cinema e della musica).

 

CS 182/2018

Padova, 20 giugno 2018

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>